Scopo della presentazione è stato quello di evidenziare i tre elementi principali che dal mio punto di vista meritano attenzione rispetto alla Montagna Sacra di Tindaya: 

– una inadeguata azione politica delle istituzioni pubbliche locali
– atti vandalici per assenza di vigilanza
– storie e leggende antiche circa la “Montagna delle Streghe (brujas)”.

In realtà il mio obiettivo principale è far si che gli stessi discendenti degli antichi indigeni che fecero la storia dell’isola, ovvero gli attuali abitanti, distratti da consumismo e nuove religioni di distruzione di massa, ritrovino il gusto e la voglia di riscoprire le loro vere radici, tornino a saper interpretare i simboli che i loro antenati disseminarono generosamente in tutta la geografia. Perché, come sostengo in conclusione, proteggere il proprio patrimonio storico e culturale significa difendere la propria anima.